Čeština | Dansk | Deutsch | English | Español | Français | Italiano | Nederlands | Norsk | Polski | Português | Pусский | Suomi | Svenska | US
Euro Huntington's disease network [logo]
Huntington's Disease - Treatments -

Come progredisce la MH nel tempo?

Sebbene la MH sia una malattia progressiva, il grado di progressione è molto variabile da persona a persona e molti individui, affetti da MH, sono in grado di vivere in piena autonomia o solo con minima necessità di aiuto per molti anni. Tuttavia, la MH alla fine determina una disabilità fisica e mentale che comporta la necessità di notevole assistenza a casa o in una struttura protetta.

Quali sono le terapie disponibili per la MH?

Le terapie per la MH si possono dividere in due categorie: farmaci che mirano a trattare i sintomi della malattia (come depressione e movimenti involontari) e farmaci che rallentano la sottostante progressione della malattia. Sebbene al momento non siano disponibili farmaci di comprovata efficacia nel rallentare la progressione o nel posticiparne l’esordio, sono in corso delle sperimentazione di nuovi farmaci che, si spera, possano risultare efficaci in tal senso.
 
I farmaci dovrebbero essere usati con cautela in soggetti affetti da MH i quali potrebbero essere particolarmente suscettibili allo sviluppo di effetti collaterali. Un individuo affetto da MH può rispondere ai farmaci in modo diverso a seconda dello stadio di malattia; di conseguenza i farmaci in uso dovrebbero essere rivalutati con regolare frequenza. In linea di massima, l’utilizzo iniziale di una bassa dose di farmaci e un incremento lento e graduale del dosaggio, a seconda delle necessità, sembra essere l’approccio migliore. In modo ideale, i farmaci  dovrebbero essere utilizzati sotto la supervisione di un medico esperto nella cura della MH. Un individuo affetto dalla MH potrebbe avere difficoltà nell’assumere i farmaci secondo prescrizione, per questo motivo questa dovrebbe essere il più semplice possibile e prevedere l’utilizzo di compresse in contenitori chiusi o, qualora fosse necessario, la supervisione diretta da parte di un parente o di altra persona che assista il malato.
Fare clic su questi link per delle linee guida aggiornate sull'attuale pratica clinica nel trattamento della corea, dell'irritabilità o delle perseverazioni:

Algoritmi internazionali basati su questionari per il trattamento farmacologico di